KA-LIE, TESORO IRRESISTIBILE

Senza sfondo e senza sfumature, corrugata di parole, l’irresistibile tesoro si accinge alle mie caviglie.

Sorpresa cetra nell’accompagnamento musicale, rinvigorisci a te i toni del pentacordo, marcano le discese sulle sublime corde di questi strumenti e chiudono le distanze dall’immensa fatica, Ka-lie dilegua nell’acqua più cristallina.

Sorreggo con una mano gli eccellenti propositi visti nel loro senso più ampio e scopro così l’agevolezza di ogni compenso nell’agile forma, quando il piede ritrova il suo cammino, nasce il pensiero dall’altra mano e spacco il tempo con l’acqua.

Incido la calligrafia, sorretta da costanti momenti su spigolose storie, dove svaniscono al primo vociare, tutte le scritture non sanno più in che sintomo armeggiare.

Ricoperta di entusiasmo ancora e poi ancora, tutte le corde degli strumenti musicali annodo nell’ora.

Scaldo il Tempo su un gran focolare e verso l’acqua sciolta dalla mia voce, si aggrega la Memoria scomparsa.

© ® Il canto degli occhi – Federica Pedullà
© ® Copyright 2015 – All rights reserved – Tutti i diritti riservati – Marchio registrato MECPLM

THANK YOU FOLLOWERS SO MUCH! Federica Pedullà